Ultimi Articoli
  • Vogliono eliminare anche la libertà del Web

    Oggi, 5 luglio 2018 rischiamo tutti di perdere la libertà della rete, il web potrebbe essere ingabbiato dal sistema di potere che lo vede come un nemico da combattere. Per colpire la diffusione non controllata di notizie anti-sistema, prima si è ricorso alla proliferazione di fake-news, presentandole come informazione cattiva e perniciosa (in realtà parte delle “bufale che…

  • Lebbre e pesti europee

    Il Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron non la finisce più di esternare, non si rende conto che ogni sua orrida dichiarazione pubblica lo espone sempre più al dileggio popolare internazionale. Non gli è bastata l’idiozia di pochi giorni fa lanciata contro l’Italia, “vomitevole” solo perché si è comportata proprio come la Francia in fatto…

  • No al matterello su Mattarella

    Mattarella va difeso in quanto reale vittima delle indegne pressioni esterne alla Nazione Italiana alle quali non è riuscito a sottrarsi, preferendo un’opzione forte e controversa che non porterà di certo all’obiettivo tanto subdolamente imposto dal sistema di potere che attualmente comanda nel nostro Paese. Peraltro questa scelta non è stata né strategica né intelligente…

  • Abbiamo sforato il debito pubblico con gli extraterrestri

      L’attenzione compulsiva verso l’economia e la finanza in ogni angolo di questo disgraziato pianeta arriva a partorire immani sciocchezze come questa. Il fondo monetario internazionale, che evidentemente non trova meglio da fare dopo aver sparato le sue inutili “sentenze” finanziarie specialmente contro l’Italia, si è passato il tempo a calcolare il debito globale del pianeta Terra anche…

  • Chimera: il primo supereroe europeo dei fumetti

    Il primo supereroe europeo dei fumetti. “Caccia alla Chimera” del 2011 ne ha sancito la nascita, “La Caccia della Chimera-Eroe senza mantello” costituirà il sequel del 2018. Si muoverà fra attentati terroristici, servizi segreti, multinazionali e falsità dei media e dei social. Il personaggio per il mondo dei fumetti sarà opera di un giovane disegnatore…

  • Il protagonismo è la droga più pericolosa

    Ecco a che punto arriva ormai l’aberrazione da protagonismo mediatico. Si fanno chiamare “youtuber” in questo folle mondo che partorisce fenomeni sociali e neologismi alla velocità della luce, sì, proprio quella che non vedremo mai se continuiamo a non reagire una volta per tutte agli effetti deleteri di certa scriteriata tecnologia. Sono giovani, ma non sempre, con la voglia sfrenata…

  • La banalità diventa regola

    Quantità immense di foto, video, immagini di opere pittoriche, aforismi, spesso retorici e ridondanti, vengono postati giornalmente in un turbinio pirotecnico di dati informatici che “dura” meno di un giorno, se non persino poche ore.  Poi tutto viene fagocitato dagli archivi dei social network in funzione delle varie date e ore di pubblicazione; tutto va in coda,…

  • La rabbia è degli animali malati, non dell’uomo

    Dobbiamo imparare a non gridare, a non “sgarbiare“, a non farci venire l’infarto per quell’assurda rabbia che si impossessa di noi solo perché qualche altro possa pensarla diversamente. I social avrebbero dovuto favorire e divulgare gli scambi di idee, ma poi hanno finito con l’ostacolarli, se non impedirli totalmente.  Perché ormai ognuno di noi si ritiene…

  • La rabbia del prima, la rabbia del poi

    Prima la tempesta di insulti volgari per convincere la gente a votare il partito X invece del partito Y. Ora, dopo l’apocalisse del 4 marzo, si è dato il via agli schiopponi di rabbia, altrettanto triviali, violenti e spropositati perché la gente ha votato il partito Y invece di quello X. I social, da oltre tre mesi,…

  • L’ostentazione della morte

    Le pagine e i diari dei social network si stanno riempendo in questi giorni di drammatiche foto di bambini morti in quello che resta della povera Siria. C’è anche qualcuno che aggiunge a quest’orrore frasi del tipo: “dovete guardare, anche voi che vi girate dall’altra parte siete responsabili di queste atrocità“, quasi a voler mettere…

Focus

  • Letterina a Babbo Natale con elenco doni

      E’ naturale che a Natale, dopo i tanti elenchi di Faziana e Saviana memoria, non possa mancare un elenco di richieste di doni da inoltrare a Babbo Natale; quello che segue è il mio personalissimo elenco dei dieci regali che vorrei ricevere dal buon omino in rosso:

    Read more
  • Quando lo Stato diventa sciacallo

    Nelle pagine web di Wikipedia si legge questa definizione di “sciacallo”: << Specie di mammifero appartenente al genere dei “Canis” che si ciba abitualmente di animali morti. Nel linguaggio comune il termine "sciacallo" viene spesso usato in senso denigratorio per indicare chi trae in qualche modo giovamento dalla morte o dalle difficoltà altrui.>>

    Read more
  • Vieni via con me…a fare sciopero

    Dopo il grande successo di “Vieni via con me”, il programma di Fazio e Saviano su Rai3, mi voglio cimentare anche io nel proporre un elenco, proprio come hanno fatto tutti gli ospiti della fortunata trasmissione televisiva.  

    Read more
  • Il prossimo Campionato Italiano di Calcio 2011/2012 sarà finalmente genuino

    E’ una bella notizia per tutti gli sportivi veri, quelli amanti delle competizioni leali e genuine. Dopo una decina d’anni nei quali il Campionato Italiano di Calcio è stato manifestamente falsato e manipolato per favorire le tre società più ricche: Inter, Milan e Juventus, dopo il caso Calciopoli 1 e il successivo Calciopoli 2, che…

    Read more
  • Un miracolo alla Domenica Sportiva di RAI 2

    Nell’era della comunicazione globale e dei super-poteri delle televisioni, non poteva di certo mancare anche il tele-miracolo di RAI 2. Ogni Domenica, peraltro giorno santificato sia al culto religioso che a quello calcistico, durante il programma televisivo serale di RAI 2 “La Domenica Sportiva”, viene mandato in onda il miracolo della illuminazione ultraterrena.

    Read more
  • La malattia più diffusa in Italia

    In seguito ad una delle centomila inutili indagini statistiche realizzate in Italia da inutili aziende, che producono inutili risultati per motivare inutili posti di lavoro ma per raccogliere “utili” societari per inutili azionisti ed altrettanto inutili dirigenti, si è scoperto che la malattia più diffusa in Italia è l’insonnia.

    Read more
  • Caro Papa

    Caro Papa … “caro” perché adorato, “caro” in quanto obbiettivo dell’amore di chi crede nella fede cristiana, “caro” per il fatto che costituisci il riferimento principale per quell’ultimo briciolo di speranza che è rimasto nella gente travolta dalla barbarie e dal cinismo di una società che corre verso l’abisso dell’odio e dell’egoismo estremo.

    Read more
  • Facebook, un modo per non comunicare

      Facebook è la moda del momento, una delle solite “malattie” contagiose che prima si propagavano irrefrenabili nell’aria, e che invece da qualche tempo si diffondono, ancora più globalmente, tramite la rete internet. Un po’ come sembrava dovesse avvenire con il morbo della mucca-pazza, l’aviaria o l’influenza suina, con la differenza che i primi si…

    Read more
  • Il cannibale colpisce ancora

    Nell’articolo del 14/2/2010 di questo blog abbiamo parlato del cannibale che scorazza liberamente per Palermo alla ricerca di cibo fresco. Si è detto che “TARSU”, il mostro antropofago che si muove per le strade del Capoluogo siciliano, “predilige gli ampi spazi nei quali riesce a scorgere le migliori vittime, ma non disdegna certo di insinuarsi anche…

    Read more
  • Occorrerebbe una disinfestazione nei campi di calcio

    Con la fine del mondiale speravamo tutti  in una bella disinfestazione nei campi di gioco del calcio in tutto il mondo, in una bella ripulita nei campi ma anche in tutto il mondo del calcio internazionale. Speravamo di non vedere più Abete al vertice della FIGC e così Blatter alla Presidenza della FIFA, ed invece…

    Read more
  • Andiamo in depressione se pensiamo alla pensione

      Ricordate quel re della mitologia greca chiamato “Tantalo”? Senza dilungarmi in inutili dettagli della relativa leggenda, vorrei solo riesumare il particolare della punizione inflittagli dagli dei per i suoi innumerevoli peccati: fu gettato nell’Ade dove non poteva né cibarsi né bere, nonostante avesse attorno cibo e acqua in abbondanza. Infatti, non appena Tantalo provava…

    Read more

in Evidenza