Ultimi Articoli
  • Riflettiamo sulle ricadute dell’evoluzione tecnologica

      Sta cambiando la tecnologia televisiva, sta arrivando il 5G, si lavora sull’intelligenza artificiale, la “televisione” cambia la decodifica del digitale terrestre, ecc. ecc. ….. ma siamo proprio sicuri che questo sia “progresso” necessario e sostenibile? E se ne facessimo a meno, considerando l’estrema INUTILITA’ di certe applicazioni che servono solo a farci spendere soldi che poi si…

  • Il peggiore virus è il caos

      Siamo proprio sicuri che la pandemia sia quella collegata al covid19? Secondo me no, in atto il contagio più diffuso è quello dovuto al più pericoloso dei virus presenti sul Pianeta Terra, e in particolare sulla penisola italiana: il caos. Si tratta di qualcosa che sta crescendo smisuratamente all’ombra di milioni di millantatori addottrinati dal “sentito dire” e dalla valanga di notizie incontrollate presenti…

  • La coulrofobia è la paura che incutono certi pagliacci

      Come in tutte le pagliacciate circensi, in cui i clown sfilano a fine spettacolo per farsi ammirare l’ultima volta dopo le loro performance, così anche i nostri politici usano organizzare manifestazioni “popolari” di autoglorificazione per riassumere il loro operato prima delle successive elezioni. E’ un tripudio di frasi fatte, di luoghi comuni, di “scommesse” vinte, di “sfide affrontate con coraggio” e di “trionfi”…

  • Chi non salta è della Lazio

        Ci si chiede in questi giorni se sia corretto inginocchiarsi all’inizio di una partita di calcio per manifestare pubblicamente “qualcosa” al mondo che sta osservando. Qui non si sta a discriminare su ciò che fa oggetto dello strano cerimoniale, piuttosto se sia corretto mostrare poca condivisione nel momento di farlo. Se si inginocchia una squadra…

  • L’evoluzione della scemenza

    Uno studio interessante è stato segnalato in un articolo de “ilfattoquotidiano.it” della fine dello scorso mese di marzo 2021. Nel pezzo giornalistico si parla del celebre “effetto Flynn” che indica un aumento del livello medio d’intelligenza nella popolazione umana per gran parte del secolo scorso. Il ricercatore americano James R. Flynn (morto a dicembre dello scorso anno)…

  • I ricchi pagliacci del calcio

      Era lo sport più entusiasmante, il momento di aggregazione più bello dell’intera settimana, lo spettacolo per eccellenza. Poi arrivarono i diritti televisivi, il calcio scommesse, il toto-nero, gli hooligans, gli ultras violenti, il campionato a spezzatino, gli intrallazzi delle società maggiori e quelli delle stesse federazioni, il covid svuota-stadi, e per finire anche la mastodontica stronzata della “super-lega” … così il calcio, molto velocemente, si è ammalato sempre più…

  • Blasfemie linguistiche

        Lo segnalo da oltre 10 anni, ma la stupida vanteria di tanti arrivisti del mondo del lavoro, specialmente nel terziario, nella demenziale convinzione di fare “bella figura” sugli tutti gli altri smoccolando continuamente “parolette” in lingua inglese anche quando non ce n’è alcun bisogno, ha generato una sorta di moda molto difficile da…

  • lucio-fontana-attese-1968

    Futil Art

      Girando sui social, in merito all’attuale situazione dell’arte nella nostra città, leggo post e relativi commenti che farebbero cadere le braccia perfino al più muscoloso fra i palestrati.   E’ una delle cause per cui, pur continuando a dipingere, ho deciso di non mostrare più a nessuno quello che produco; l’altro motivo è l’acclarata…

  • Non c’è via di scampo … allo shampoo

        Il governo viene abbattuto a colpi di renziate;   Le tv danno visibilità solo al “bastone” e non a chi ne è stato colpito;   Spunta improvvisamente una figura mitologica dietro i “monti“;   Tutti rimangono colpiti, stavolta a colpi di “mattarello“;   La figura mitologica viene santificata e idolatrata anche se ricorda vagamente un precedente “salvatore”…

  • Draghi … di comodo

      Viviamo in un mondo dominato dalla finzione e dalla falsità. Avete fatto caso che in sole ventiquattro ore le borse hanno avuto un sussulto in crescita e lo spread è sceso improvvisamente al di sotto dei 100 punti? Vi siete chiesti certamente come mai, considerando che dal punto di vista sanitario in sole ventiquattro ore non è cambiato nulla, che il governo…

Focus

  • Più si sale più vengono le vertigini

      Forse è un problema che si riscontra solo in Italia, forse è un fenomeno genericamente connesso all’uomo già dai tempi primordiali della sua comparsa sulla terra. Sta di fatto che non appena qualcuno viene fatto salire su un gradino più in alto o su un ripiano qualunque, anche un semplice sgabello, al poverino inizia…

    Read more
  • Attenti alla flessibilità

      Quando si ascoltano le argomentazioni di Renato Brunetta, del giuslavorista Pietro Ichino, del povero Marco Biagi, e di qualche altro sostenitore della massima flessibilità sul lavoro, viene da pensare alle stranissime soluzioni all’italiana che presentano il male come componente primaria del suo stesso rimedio. 

    Read more
  • Virus naturali o virus artificiali

    È di questi giorni la notizia della creazione in laboratorio di una variante “cattivissima” del virus dell’aviaria. Evidentemente, considerato il flop pandemico di questo ceppo influenzale, e per dimostrarne comunque la possibile pericolosità, qualche “scienziato” imbecille ne ha creato uno ad hoc, potenziando quello già esistente che non era stato capace di rompere a sufficienza le…

    Read more
  • Un nuovo gioco di carte: Caccia al Re di Cuori

    Io non amo particolarmente giocare a carte, tuttavia vorrei proporre un nuovo gioco creato da un amico, l’artista palermitano Antonino G. Perricone che peraltro si è mostrato interessato alla divulgazione su internet del suo gioco e del relativo regolamento. Riporto quindi di seguito le principali regole e…buon divertimento.

    Read more
  • Privatizzazioni e libertà di gestire le risorse

      All’alba dell’ennesima possibile privatizzazione di una organizzazione pubblica come quella della Protezione Civile, sorge spontanea una domanda (come diceva su Rai3 il buon Antonio Lubrano): Cui prodest …a chi giova? (per dirla tragicamente alla Seneca, sfruttando un’altra citazione della disgraziata Medea).

    Read more
  • C’è un cannibale che si aggira per Palermo

    Cammina rasentando i muri, guardando dentro le case della gente alla ricerca del punto più adatto nel quale poter meglio affondare le sue zanne assetate di sangue. E dire che era nato “normale”, col passar del tempo però è mutato lentamente, quasi senza dare nell’occhio si è trasformato in un monstrum horribilis et detestabilis che…

    Read more
  • Mezzi privati, mezzi frenati

      Nel giornale di stamattina leggo testualmente:“Il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo dichiara: “Va frenato il ricorso ai mezzi privati”. La prima sensazione che si ha leggendo la notizia è che usare il mezzo privato sia una sorta di illegalità da frenare a tutti i costi.

    Read more
  • La truffa istituzionalizzata

    La truffa è ormai istituzionalizzata. "Ogni mattina, al sorgere del sole, un manager qualunque si sveglia e sa che dovrà correre più degli altri colleghi se non vuole finire licenziato". Così come accade in questa parafrasi della nota storiella "africana", quasi tutte le aziende operanti sul territorio italiano inventano quotidianamente escamotage di ogni tipo pur…

    Read more
  • Capre, puttane e deficienti

    Perché dare tanta notorietà alla gente inutile? Per quale motivo, con l’alibi della libertà di stampa e del diritto d’informazione, dobbiamo sopportare passivamente quest’escalation di popolarità di personaggi come la D’Addario o la Noemi Letizia (610.000 risultati nelle ricerche su Google)?   Stiamo parlando di una prostituta (chiamiamola come volete: escort, hostess, accompagnatrice…ma nel caso in…

    Read more
  • Meglio bamboccioni che rimbambiti

    Sono abbandonati al loro destino, non trovano lavoro per l’incompetenza di manager e politici italiani che stanno facendo perdere milioni di posti di lavoro, restano controvoglia nelle case delle famiglie originarie per mancanza di mezzi economici propri, e come se non bastasse vengono pure etichettati “bamboccioni” da qualcuno che si ritiene una sorta di padre…

    Read more
  • Il vizio inglese

    Nel 5° girone dell’Inferno dei bancari si trovano gli “ANGLIZZATI”.  Sono le anime che cercano disperatamente di far parlare in inglese tutti i colleghi che gravitano nella loro orbita. Hanno studiato su testi imbottiti di terminologia britannica e hanno subito dai docenti un vero e proprio lavaggio del cervello con  shampoo  anti-italico. Per questo, consciamente…

    Read more
  • Ma che banca è?

    Era il lontano 1990 quando Amato (il cui cognome è l’esatto opposto del sentimento di gran parte degli italiani nei suoi confronti) ha dato inizio al caos assoluto nel mondo del credito in Italia varando la legge 218 del 30 luglio dello stesso anno sulla privatizzazione delle banche. Otto anni dopo, il processo di riforma…

    Read more

in Evidenza