Hanno spezzato le reni alla Grecia

0 39

La Grecia ha subito l’ennesimo “ultimatum dalle truppe alleate”, l’ennesima scadenza “improrogabile”, l’ennesima spietata “regola” (di natura spudoratamente umana e che non dipende certamente dalle “Tavole della Legge” di Mosè) e sembra pronta a “sottoscrivere la resa-armistizio”. Vi sembrano parole adatte alla fase conclusiva di una guerra? Infatti di questo si tratta.
Mi spiace doverlo fare presente, ma “l’avevo ipotizzato nel lontano 2010″, questa è una sorta di proseguimento della guerra mondiale di hitler per la conquista territoriale in europa, e la Grecia è stata la prima a cadere sotto i colpi delle strumentali regole capestro che tutti i balordi politici europei ai tempi di Maastricht (prodino in testa) hanno affrettatamente sottoscritto. Regole che si potevano benissimo cambiare in corso d’opera, come fatto in tantissimi altri casi, trovando però proprio la germania come violenta oppositrice al cambiamento di norme che erano evidentemente finalizzate proprio a far perdere “la sovranità” ai paesi più deboli (quindi l’intero controllo delle nazioni perdenti) …. ricordate? Anche a draghi, parlando dell’Italia, appena un anno fa sfuggì la frase (non sappiamo fino a che punto in buona fede o a guisa di minaccia): “I governi che non ce la fanno cedano la sovranità” ….. come dire: “GUAI AI VINTI“, frase celebre nei libri di storia quando si parla di popolazioni barbare (Brenno a capo dei Galli) alla conquista di Roma.
Italiani! Attenti ai corsi e ricorsi storici, oggi i barbari hanno altri nomi, ma ci sono sempre i draghi volanti, i traditori della patria, i condottieri incapaci, le aspirazioni di conquista, i bottini di guerra e, soprattutto le tattiche militari che oggi si chiamano “regole monetarie”.

Sergio Figuccia

View all contributions by Sergio Figuccia

Website: http://blog.figuccia.com

Similar articles

Leave a reply

You must be logged in to post a comment.